NOTIZIE DA ADNKRONOS

 

COMUNE DI MOLA DI BARI

Stemma del Comune

Il "nuovo" Logo della nostra Lista

Scarica l'App "LiberiamoMola" da Play Store (al momento è disponibile solo per Smartphone Android)

Municipio San Domenico

Blasone F

amiglia Ruggieri

P.zza XX Settembre

Via Vittorio Veneto

Capitello Chiesa Matrice

Particolare Vasca

Vasca Monumentale

Il Castello

Fontana P.zza della Stazione

Stazione Ferroviaria

ex Baby Park

ex Baby Park

ex Baby Park

ex Baby Park

 

 

Seguici sul nuovo Blog - listacivica-liberiamomola.blogspot.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gemellaggio

Lettera del Presidente

Visita il Sito dell'ANCEA

Associazione Nazionale Chimici ed Ecologisti per l'Ambiente

Menu

Statuto dell'Associazione (Download)

Seguici su Twitter

Segui LiberiamoMola
Segui il Presidente
Mola TV - online
Il nostro Blog
Documenti della Giunta e del Consiglio Comunale
Archivio
Numeri utili
Link utili
Galleria di foto
Curiosità

Per entrare nell'area riservata devi possedere Username e Password

Area riservata

Le vignette di Tongat

Buon divertimento con le vignette di Tongat

LA VIGNETTA DEL GIORNO

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Iscriviti al sito Subscribe

pubblicità gratuita

Clicca qui per maggiori dettagli

Associazione "Rosa di Jericho" - Corso per Sbandieratori e Musici

Clicca qui per maggiori dettagli

 

Clicca qui per maggiori dettagli

 
 

Clicca qui per maggiori dettagli

 

 
 

Clicca qui per maggiori dettagli

Clicca qui per maggiori dettagli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alle Elezioni del 31 Maggio

per il rinnovo del Consiglio Comunale,

per ridare credibilità al Paese,

Vota il candidato Sindaco della Lista LiberiamoMola

Pino Castellana

Mola ha bisogno di un cambiamento radicale

Mola ha bisogno di

Pino Castellana

Questo è il nuovo Simbolo della Lista Civica "LiberiamoMola" che sostiene il Candidato Sindaco

 

PINO CASTELLANA

 

alle Elezioni per il rinnovo del Consiglio Comunale di Mola del 31 Maggio 2015

7 - 8 dicembre 2013

  

É in distribuzione un altro volantino

L'informazione è basilare. La stampa locale tace.

Noi NO!

 

Leggi il volantino

 

 

19 ottobre 2013

  

Stavolta so bene per chi votare!

 

9 ottobre 2013

  

S T U P O R E !

... gli avvelenatori, i corrotti, i falsi ambientalisti… tutti saranno contenti, poiché da “Lascia o raddoppia?” stiamo finendo per triplicare “Martucci” e, anche se non c’è scritto e non lo dicono, si capisce che lì, prima o poi, faranno l’inceneritore:

"REQUIEM" per Mola!

 

... e, mutuando Pavese (Verrà la morte ed avrà i tuoi occhi...):...

Verrà l'inceneritore e tu avrai questi occhi!

8 ottobre 2013

  

Gli ipocriti ed i bugiardi, presto saranno smascherati!

 

 

Leggi il seguito

 

1° ottobre 2013

  

É in distribuzione un altro volantino

L'informazione è basilare. La stampa locale tace.

Noi NO!

 

Leggi il volantino

18 settembre 2013

  

Lettera del Vice Presidente, Pino Castellana al Presidente dell'Associazione Politico Culturale "LiberiamoMola"

 

Riceviamo da Pino Castellana, Vicepresidente dell'Associazione Politico Culturale "LiberiamoMola" - e prossimo candidato Sindaco alle elezioni Amministrative del 2015 - una lettera indirizzata al Presidente.

Naturalmente la pubblichiamo senza alcun commento, lasciando questi ultimi all'analisi ed all'intelligenza dei nostri Lettori.

Leggi la lettera

16 settembre 2013

  

Altro volantino:

Continua l'opera di denuncia contro il degrado

 

Guarda il volantino

13 settembre 2013

  

L'opinione del Vice Presidente

 

Continua l'impegno civile per Mola da parte del nostro Vice Presidente, Pino Castellana. Stiamo assistendo, in questi giorni, ad episodi di squallido sciacallaggio politico. Non abbiamo nessuna intenzione perfino di menzionare questi personaggi, tuttavia vogliamo affidare all'intelligenza dei nostri Concittadini ogni valutazione in proposito.

La nostra Associazione, da più di tre anni, si occupa di problematiche importanti per i Cittadini Molesi.

Non sono certo mancate denunce alla pubblica opinione di fatti accaduti, fatti non proprio cristallini ed oggi che succede? Succede che vengono fuori avvoltoi che si gettano voracemente sulle carogne che LiberiamoMola ha lasciato sulla sua strada nel corso della sua costante e significativa opera di denuncia di ... "anomalie" che, negli anni, hanno costituito i cavalli di battaglia dell'Associazione (chianche, fontane, trasparenza negli atti amministrativi, discariche, appalti, degrado, solo per citarne alcuni...).

Ora, dal nulla, spunta qualcuno che vuole mettere il cappello su una sedia già occupata da LiberiamoMola.

Ma davvero pensano costoro che i Cittadini Molesi non hanno la capacità di osservare e trarre le loro conclusioni? Ma non si vergognano di offendere l'intelligenza di un'intera Cittadina? (La Redazione)

Leggi l'opinione del Vice Presidente è

12 settembre 2013

  

L'opinione del Vice Presidente

 

Questi falsi ambientalisti molesi, che si aggirano per muri, corridoi, sale di riunione e pagine virtuali, alla ricerca di fama da becchini della salute di Mola, …dicevamo che questi falsi ambientalisti molesi stanno solo acchiappati al salvagente di propaganda elettoralistica, per tornare col culo sulla sedia a pagamento.
Costoro hanno volutamente impostato una pseudo-battaglia contro la discarica, rinunciando alla richiesta di carotaggi. Solo con questi ultimi sarebbe stato e sarebbe possibile inchiodare tutti alla responsabilità oggettiva, costituita da cosa effettivamente è stato sepolto lì sotto e di tanto nocivo e, dunque, pericoloso.
Invece, questi falsari di professione, parlano solo di falde…, mentre la Regione Puglia ha già deciso che Martucci non lascia, anzi raddoppia, in quanto gli altri siti stanno peggio, …figuriamoci!
Con i carotaggi, invece, sarebbe venuta fuori una verità esplosiva, evidentemente MOLTO SCOMODA, quindi da evitare e censurare.
Aevoglia a fare fiaccolate, …ci vediamo nel 2015, in campagna elettorale: nulla sarà come prima!
Venduti e falsari dell’informazione, ne vedrete delle belle…!

  

(Clicca sulle immagini per ingrandirle)

3 settembre 2013

  

Il manifesto di LiberiamoMola

 

leggi il testo e guarda le foto è

 

30 agosto 2013

 

Storia di una strada ... scomparsa

 

Abbiamo molto criticato l'Amministrazione precedente per l'indolenza mostrata nel fornire risposte ai tanti interrogativi posti e dobbiamo, purtroppo, constatare che anche questa Amministrazione, in quanto a solerzia nelle risposte lascia molto, molto, ma molto a desiderare.

Per questo continua la battaglia per la legalità.

Come? In tutti i modi possibili che ci offrono le Norme che, sentite un po', persino un'Amministrazione Comunale è tenuta ad osservare...

Intanto qualche dato, così da non passare per coloro che sparano a zero (continua)

3 agosto 2013

  

I volantini di LiberiamoMola

 

leggi è

30 luglio 2013

  

Vietata la balneazione sul Lungomare


Mola sempre più nel degrado. Ci si domanda tutti dove si vuole andare a finire...

L'ultimo provvedimento dell'Amministrazione è quello dell'assoluto divieto di balneazione lungo tutto il Lungomare di Mola.

Una presenza .... massiccia di ... materiale organico (per usare un eufemismo) ha invaso il mare nei pressi della Rotonda.

Molese: guarda le foto e medita.... è

22 luglio 2013

  

Comunicato stampa di LiberiamoMola


Hanno consegnato il paese di Mola di Bari alla sporcizia ed all'incuria, all'insegna del motto "Sporcate, bevete, ruttate e smaltite tutto per strada, tanto noi non vi controlliamo..." e la domenica mattina è uno spettacolo sempre più indecoroso ed altrettanto inaccettabile.
Ora, il Consiglio Comunale approverà un Regolamento sull'occupazione di suolo pubblico, in una località in cui nessuno paga la tassa, per quanto dovuto. Si occupano marciapiedi e sedi stradali, senza pagare un solo centesimo, basta IL VOTO!!!
LiberiamoMola prenderà detto Regolamento e ne farà uso a mo' di randello, in modo che non finisca come quello della raccolta differenziata, senza controlli e con tutti i bidoni dei commercianti all'aperto e addirittura sulla sede stradale.
LiberiamoMola contro il degrado ed il clientelismo, LiberiamoMola per NON darla vinta ai Partiti papponi e legati fra di loro da logiche affaristiche trasversali.

guarda le foto è

10 luglio 2013

  

Carotaggi? Tutto dimenticato!

  

Ma ci siamo tutti dimenticati delle ripetute ed insistenti richieste di effettuare dei carotaggi nella zona più discussa della Provincia di Bari?

Ma che fine hanno fatto le promesse di verifiche? Quali risposte, le Amministrazioni che negli anni si sono succedute alla guida del Paese di Mola di Bari, hanno saputo dare per rassicurare lo spropositato numero di casi di morte per tumore nella nostra cittadina?

E la stampa locale (e voglio chiamarla per nome e cognome: Città Nostra e FAX, solo per citarne un paio), come mai non "spinge" per i carotaggi?

Forse, per dissipare ogni dubbio in proposito, dovrebbe dedicare più spazio ai dubbi circa il materiale che "riposa" sottoterra da svariati lustri... Tanto si sa che le falde sono inquinate. (continua)

30 giugno 2013

  

Una lettera al Sindaco

  

Il nostro futuro candidato Sindaco per le Elezioni Amministrative del 2015, scrive al Sindaco in merito alle proprietà (edifici, locali, terreni) del Comune di Mola di Bari.

La lettera è del 19 maggio scorso, ma ad oggi, non c'è stata ancora alcuna risposta.

Ecco il testo della lettera è

30 giugno 2013

  

Il volantino di LiberiamoMola del

23 giugno 2013

 

leggi il volantino è

30 giugno 2013

  

Il volantino di LiberiamoMola del

2 giugno 2013

 

leggi il volantino è

11 giugno 2013

  

Da decenni giocano a nascondino

  

Quanti scheletri negli armadi tengono nascosti all'opinione pubblica?

Meglio non indagare: le sorprese (sgradite) potrebbero essere tante... E allora? E allora, per il momento limitiamoci a fare qualche considerazione, poi, quando verranno tempi migliori (la campagna elettorale è alle porte), passeremo ai fatti concreti denunciando per filo e per segno le magagne che vogliono tenere segregate nei loro lugubri armadi... (continua)

31 maggio 2013

  

Protesta alla fiaccolata

  

Le foto della protesta di LiberiamoMola alla Fiaccolata del 24 maggio scorso

  

Guarda le foto è

9 maggio 2013

Protesta al Giro d'Italia

Le foto della protesta di LiberiamoMola alla 6ª tappa del Giro d'Italia (Mola di Bari - Margherita di Savoia). Guarda le immagini è

27 aprile 2013

Riceviamo e pubblichiamo

Un interessante intervento del nostro Pino Castellana:

"I soldi e gli appalti, quale trasparenza?"

Mentre gli oleandri piantumati l’anno scorso da questa Amministrazione, al fine di far vedere che l’albero di centro-destra fosse meglio dell’albero di centro-sinistra, son seccati o -comunque- hanno ceduto alla forza della rosa dei venti, si aspetta di vedere quanti altri soldi verranno spesi per porre rimedio a questo fallimento vestito di foglie secche, e a quanta altra moneta verrà probabilmente messa in campo per ripulire dal seccume le palme strapiene di foglie ormai inguardabili...è

27 aprile 2013

Volantino del 27 aprile 2013

Distribuito ai Cittadini di Mola il volantino dell'Associazione Politico Culturale "LiberiamoMola".

Se vuoi leggere il volantino, clicca sulla freccia accanto è

22 aprile 2013

La rivista del Touring Club

Il numero di maggio di "Qui Touring", la nota rivista del Touring Club Italiano, esce con una copertina dedicata a Polignano a Mare, tra artisti e scrittori nel borgo pugliese.

Caro Sindaco, a quando una pubblicazione su Mola di Bari?

Certo, ci rendiamo perfettamente conto che la cosa sarà pressoché impossibile.

Finire, su una rivista come quella del Touring", significa dimostrare di esserne all'altezza.

Verrebbe spontanea una domanda (naturalmente retorica): "Mola lo è"?

E la risposta non può che essere. "NO".

Appunto!

18 aprile 2013

Volantino del 18 aprile 2013

Distribuito ai Cittadini di Mola il volantino dell'Associazione Politico Culturale "LiberiamoMola".

Se vuoi leggere il volantino, clicca sulla freccia accanto è

17 marzo 2013

La tappa del giro d'Italia a Mola

Parte da Mola una tappa del giro d'Italia: una splendida finestra per far conoscere Mola al resto del mondo, peccato, però, per le opere inconmplete, per le striminzite disponibilità all'accoglienza, per le buche ancora aperte, il frontemare ancora cantierizzato, i disagi per i più deboli... Una ulteriore occasione perduta... ma i molesi non si arrenderanno... sarà alla prossima opportunità!

16 marzo 2013

Il giro d'Italia a Mola

 

Leggete il volantino diffuso da LiberiamoMola.

 

(volantino)

16 marzo 2013

Effettuati i collaudi sul Lungomare?

Lunedì sera qualcuno ha cercato di far passare, attraverso una presunta mail, il messaggio che ci fosse stata un'Ordinanza del 2012 (della quale non vi è alcuna traccia nel sito del Comune-Albo Pretorio) in base alla quale sul Lungomare di Mola si sarebbe passato alla disciplina definitiva del traffico, in quanto erano state ultimate tutte le operazioni relative ai collaudi definitivi.

La questione, LiberiamoMola non la beve e, in assenza di tracce sul sito ufficiale del Comune di Mola di quella fantomatica Ordinanza, il nostro Vice Presidente, Dott. Pino Castellana, ha pensato bene di inoltrare, agli Uffici competenti del Comune di Mola di Bari, istanza di accesso agli atti, ai sensi della Legge 241/90 (leggi la richiesta di accesso agli atti)

18 gennaio 2013

L'ultimo volantino diffuso da LiberiamoMola»

La legge dice che dobbiamo tacere trenta giorni prima delle votazioni: tornano i poltronisti, i quali cercano nuova legittimazione col metodo chiamato “porcellum”, che riferito alle istituzioni massime dell'Italia, non fa pensare a cose fatte con pulizia e olfatto fine... (continua)

Clicca sul manifesto per ingrandire

30 novembre 2012

Il nostro Vice Presidente, Pino Castellana scrive al Presidente di LiberiamoMola

Caro Presidente,

con l’inizio dei “carotaggi”, nei due nuovi bacini della discarica della Contrada conversanese “Martucci”, forse si avvia un processo di chiarimento su cosa è stato seppellito in quei luoghi, soprattutto nel lotto storico, negli anni a ridosso tra gli ’80 e ’90.

Molto dipenderà dalla soglia di attenzione e di sputtanamento da riservare ai criminali che hanno fatto carne di porco con la nostra madre terra.

Vedremo e ci saremo sempre, in maniera plateale e/o occulta, ma sempre insieme troveremo tutti gli strumenti utili a far chiarezza ed a rimuovere ogni ritardo ed ogni omissione.

Bisogna sollevare tutti i macabri lenzuoli che hanno ricoperto le magagne e le porcherie a Mola.

LiberiamoMola non sarà solo un volantino ed una telefonata a Babbo Natale, ma sarà malta, cemento e sabbia di pietra viva per mettere insieme un bagaglio di conoscenza ed esperienza che riproporrà nuovi ed avanzati impegni di lotta, di unione e di crescita alternativa al malcostume che cerca di sopravvivere alle proprie miserie.

Arrivano mesi di fuoco e siamo qui a giocarci questa partita a “poker”, dove tutti i “bluffs” verranno svergognati.

LiberiamoMola, fino alla vittoria e sempre!!!

Tuo

Pino Castellana

27 ottobre 2012

Appassionata lettera del nostro Vice Presidente, Pino Castellana

Un'analisi fredda e puntuale sulle vicende molesi. Un'appassionata descrizione di una visione dei fatti non in termini pessimistici, come potrebbe sembrare, ma in chiave di speranzoso ottimismo. Il messaggio è chiaro: non possiamo ancora andare peggio. Qualcuno DEVE svegliarsi ed il primo a dare questo esempio e proprio lui, il nostro Vice Presidente, il nostro (dei Molesi TUTTI) guerriero irriducibile!

Leggi la lettera ===>

 

27 ottobre 2012

Un intervento dell'Associazione su «Città Metropolitana di Bari»

Noi molesi che ci siamo associati per liberare Mola da arretratezza ed ipocrisia, da ruberie e provincialismo arraffone, vi manifestiamo il nostro sdegno ed il nostro stupore, pur essendo disillusi da tempo.

Nel pieno della crisi di credibilità di Istituzioni e dello stesso concetto di Stato italiano, mentre in giro per l’Italia si registrano ruberie, scandali, distrazioni di denaro pubblico che sembrano un vero assalto alla diligenza del “far-west”, a Bari si consuma la farsa, imbastita con il filo dell’abolizione delle Province (in realtà solo di poche decine, all’italiana…).

Le Province da sole non decidono di morire di suicidio oppure da eutanasia (girano tanti soldi, clientele, incarichi, appalti, stipendi pesanti…), la Regione se ne lava le mani, per non avere ulteriori “rogne” e, quindi, il Governo deciderà da solo, quante Province resteranno (anche in Puglia), con quali cambiamenti territoriali, di attribuzioni Province riaccorpate/Regione Puglia/Comuni, chi farà parte della “Giunta” di Bari Città Metropolitana.

Da Barletta (?) a Fasano e Locorotondo, senza elezioni (votazioni), ma per scelta (divina?) di politici (una quindicina in tutto), tra risse e pesanti giuochi di apparati di... (continua)

6 settembre 2012

Leggi l'ultimo volantino di LiberiamoMola in distribuzione in queste ore ===>

24 maggio 2012

Ultimo volantino: Non vi daremo tregua!

 

Per leggere il volantino, clicca sulla manina

F

19 maggio 2012

Si scava e vien fuori di tutto...

Pubblichiamo alcune foto che sono state scattate questa mattina (sabato 19 maggio 2012) da "LiberiamoMola" lungo la SP 66 che da Mola porta alla SP Rutigliano-Conversano.

 

Il sito fotografato si trova, scendendo, dopo la salita di Pozzovivo, a destra, a circa 150 metri dalla Villa (rossa) Introna.

Siamo solo a qualche chilometro dalla "Discarica Martucci" e sappiamo che queste aree sono di proprietà della "Lombardi Ecologia"...

guarda le foto

10 maggio 2012

Lettera aperta al Presidente del Consiglio, Prof. Mario Monti

del nostro Presidente Clemente Pansa ===>

8 maggio 2012

Esche per topi: incoscienza o menefreghismo?

Stavolta alle immagini non facciamo seguire alcun commento. Riteniamo superflua ogni parola.

Ma non deve mai passarci la voglia di osservare e fare le nostre considerazioni, senza ascoltare le, ovvie e poco credibili, giustificazioni di chi, prima commette le fesserie e poi, arrampicandosi sugli specchi, tenta di giustificarle.

Diffidate da costoro e ragionate con la vostra testa: l'intelligenza non vi manca, la capacità di trarre le conclusioni, nemmeno!

Guardate le foto ====>

14 aprile 2012

 Lettera del Vice Presidente,

Pino Castellana

agli Amici del Sito

L i b e r i a m o M o l a

(leggi la lettera)

7 aprile 2012

 LiberiamoMola incontra i Cittadini

 

Si è svolta a Mola, giovedì 5 aprile, nella suggestiva cornice del Castello Angioino, la prima manifestazione pubblica dell’Associazione Politica e Culturale “LiberiamoMola”. Ha aperto i lavori del convegno, il Presidente dell’Associazione, Clemente Pansa. Sullo sfondo di alcune immagini proiettate su uno schermo, ha sinteticamente riassunto le iniziative che l’Associazione ha intrapreso dalla sua nascita ad oggi. Ha voluto, inoltre, richiamare l’attenzione dei presenti sulle finalità perseguite dall’Associazione e sui motivi per i quali si è deciso di formalizzare la sua costituzione a luglio dello scorso anno. A conclusione della sua breve presentazione, ha preannunciato, per la fine della serata, una dichiarazione a sorpresa.

Ha preso poi la parola il Vice Presidente dell’Associazione, Pino Castellana, il quale ha ricordato nella sua precisa ed impeccabile relazione, tutti i temi affrontati dall’Associazione negli ultimi anni. A cominciare dalla vicenda che ha visto protagonisti alcuni squallidi personaggi che, approfittando della scarsità dei controlli, hanno potuto “impadronirsi” di un consistente numero di chianche, quelle divelte dall’ex lungomare nel corso dei lavori di rifacimento dello stesso. Ma l’argomento delle chianche, ovviamente, non è stato il solo. (continua)

6 aprile 2012

 COMUNICATO STAMPA

 

L'Associazione “LiberiamoMola” esprime parole di dura condanna per il gesto di stampo mafioso di cui è stato oggetto il Sindaco di Mola, Stefano Di Perna.

Manifesta al Sindaco la sua piena solidarietà e respinge con forza ogni forma di violenza, segno di un degrado culturale che invade alcuni settori della nostra Comunità.

La nostra vicinanza a Stefano Di Perna è ancora più sentita in quanto, non più di un anno fa, anche un esponente di spicco dell'Associazione fu preso di mira con un analogo "trattamento", pur se, allora, nessuno sentì la necessità di spendere qualche parola di condanna per l'odioso gesto e qualche altra di solidarietà nei confronti dell'Associazione, dei suoi aderenti, ma soprattutto nei confronti di chi, quel "trattamento" aveva subito.

L'Associazione Politica e Culturale "LiberiamoMola"

è lieta di invitare i Cittadini ad un dibattito pubblico sui "TEMI SCOTTANTI"

che interessano la Collettività molese

giovedi 5 aprile 2012 alle ore 18.00

nella Sala Riunioni del Castello Angioino.

Vi aspettiamo numerosi... (guarda il manifesto)

1° marzo 2012

Il Vice Presidente di LiberiamoMola a "Speciale Notiziario" di Mola Online TV

Il nostro Vice Presidente, Pino Castellana, è stato ospite nella trasmissione "Speciale Notiziario", condotta dall'Avv. Donato Sciannameo, negli studi di Mola Online TV.

Stando alle affermazioni del conduttore, la trasmissione pare sia stata seguita in streaming da diverse migliaia di persone...

Chi non avesse avuto l'opportunità di seguirla in diretta, può vederla in differita ai seguenti link:

 

1ª parte 2ª parte 3ª parte

Le nostre e-mail:

info@liberiamomola.it

blog@liberiamomola.it

Al nostro sito si può accedere attraverso i seguenti URL:

www.liberiamomola.it

www.liberiamomola.com

www.liberiamomola.net

www.liberiamomola.org

www.liberiamomola.eu

 Webmaster ciemmepi