Attività commerciali finanziate da Urban

di Clemente Pansa   

  

Vi proponiamo una serie di immagini che rappresentano solo una parte di quelle che sono state le attività commerciali (private), finanziate dal piano Urban con fondi (pubblici) della Comunità Europea.

Non vogliamo entrare nel merito delle assegnazioni, non è nostro compito (anche se auspichiamo che qualcuno effettui dei controlli per verificarne la regolarità), però riteniamo che i Cittadini debbano avere chiara una panoramica di quelli che sono stati i finanziamenti ad attività commerciali private e quale ritorno, vuoi in termini economici che in termini di occupazione, ci sia stato per la Collettività.

Se questo ritorno non c'è stato; se non si sono avute ripercussioni sul piano occupazionale, beh, allora qualche dubbio sull'effettiva necessità di taluni finanziamenti è legittimo che sorga ed è, quindi, necessario che se ne parli... Ma soprattutto, in quest'ultimo caso, sarebbe davvero opportuno che le Autorità competenti avviino qualche indagine per stabilire la liceità dei finanziamenti erogati.

I Cittadini hanno il DIRITTO di sapere il "come" ed il "perché" vengono utilizzati fondi pubblici e non si può tappare loro la bocca dicendo soltanto che i finanziamenti sono stati tutti assegnati regolarmente e seguendo le regole stabilite.

Avete mai sentito un oste affermare che il vino che si vende nella sua osteria non sia buono?

 

Servizio fotografico eseguito da

TonTon

 

Webmaster ciemmepi