Ora è l'UGL a seguire il caso di Martino Schiraldi

di Clemente Pansa

 

Dopo l'intervista fatta a Martino e dopo il nostro intervento presso il Sindaco, a cui abbiamo riferito nei dettagli il caso dell'ex custode del Baby Park, ci ritiriamo in buon ordine per lasciare all'UGL - Unione Generale del Lavoro - il compito di seguire questa storia difficile caratterizzata da vistose ed incredibili omissioni e vissuta con grande dignità, sebbene in totale disagio, dal protagonista di questa stupefacente e singolare vicenda.

Facciamo, quindi, un appello a tutti quei buoni "Samaritani" che, destatisi improvvisamente da un torpore durato ben 16 anni, si stanno prodigando per offrirgli aiuti morali e dispensargli preziosissimi consigli su quello che deve o non deve fare, affinché se ne ritornino nel letargo in cui sono stati per tutti questi anni e lascino in pace Martino il quale non ha bisogno alcuno di siffatti "aiuti".

Agli Amministratori, invece, vogliamo lanciare un appello diverso: Salviamo il salvabile!

Tutti sanno che in questi giorni è stato letteralmente raso al suolo il "Baby Park" antistante il lungomare di Mola.

É noto a tutti che all'interno di quella struttura di proprietà comunale, fossero custoditi alcuni oggetti che hanno fatto parte della nostra storia.

Alcuni capitelli, una colonna (romana?), una vecchia ancora, un cannone ed un'elica di un quadrimotore.

Questo il breve, ma prezioso, inventario dei piccoli tesori custoditi da Martino all'interno del Parco.

Ignoriamo dove questi oggetti siano stati collocati dopo la loro rimozione.

Desidereremmo tanto, però, evitare che a qualche malintenzionato venga in mente di utilizzarli per l'arredamento della sua villa o della sua abitazione.

Per questo è nostro preciso dovere rivolgere una preghiera al Sindaco affinché provveda IMMEDIATAMENTE a far sistemare quei reperti, magari nella villa Comunale di San Domenico, così che rimangano sotto gli occhi vigili di tutti, fruibili, quindi, da tutta la cittadinanza ed in modo da evitare, così, eventuali imprudenti tentazioni da parte di qualche furbacchione dell'ultim'ora...

 

Qui di seguito alcune immagini di repertorio del Baby Park ove è possibile intravedere gli oggetti sopra menzionati.

 

 

Webmaster ciemmepi