Lettera del Presidente del Consiglio 1° Circolo Didattico

Antonio Del Vecchio

  

Gentile Redazione,

sono il Presidente del Consiglio di Circolo del 1° Circolo Didattico di Mola, e vostro assiduo frequentatore del  sito internet LIBERIAMOMOLA.

Innanzi tutto vorrei ringraziare il genitore della Scuola Primaria De Filippo per gli apprezzamenti rivolti al mio operato, promettendo a lui e a tutti i genitori che rappresento, che la dura ed estenuante battaglia intrapresa con la nostra Amministrazione certo non volge al termine, ma continua più vigorosa e incessante di prima.

Loro pensavano di dissuaderci/mi con il loro silenzio, tanto con il tempo si dimentica, o pensavano di sfiancarci con i loro rinvii, o illuderci/mi con le loro promesse da marinai di acqua dolce, Be, vi posso garantire che non è mai stato così e non sarà così.

Anzi, la loro indisponenza, assenza, arroganza, presunzione, non ha fatto altro che rafforzarci e  chiedere con forza un cambiamento radicale e continuare la nostra azione di protesta, affinché le Scuole del nostro amato Paese ricevano le cure del caso, come un bravo medico farebbe con il suo paziente prima che diventi moribondo. Certo, questi signori della politica, del saper fare, lasceranno una bella eredità alla prossima Amministrazione, che dovrà destinare non poche risorse all’edilizia scolastica.

In un recente dibattito, svoltosi a Mola, il nostro Sindaco affermò che “CHI SA FA?, CHI NON SA O FA PONTIFICA!!!

BE, non so a chi alludesse, o perlomeno immagino, ma penso, e credo sia un pensiero condiviso da tanti, che lui sia un ottimo PONTEFICE.

Altra considerazione, è che finalmente anche altri miei concittadini cominciano a rendersi conto dello stato di salute dei nostri edifici scolastici, cosa che noi facevamo in tempi non sospetti, sarà forse l’avvicinarsi delle elezioni amministrative, comunque meglio tardi che mai, anzi lavorare e soprattutto far fronte comune contro l’indifferenza dei nostri amministratori, potrebbe portare alla risoluzione di qualche problema.

Ad esempio, una mensa migliore per i nostri figli, una giustizia sociale per le fasce ISSE, dei refettori a norma o perlomeno adeguati alle norme igieniche più elementari, arredi scolastici idonei e soprattutto, la disponibilità al dialogo e la presenza costante delle Istituzioni nel mondo della Scuola.

Circa un anno fa, tramite il vostro sito, mi rivolsi a tutti i genitori con una lettera, notando con piacere,la sua attuale presenza in copertina, dove denunciavo, cercando di rendere partecipi tutti,  le problematiche che affrontavamo, ancora oggi a distanza di un anno sono ancora qui, mio malgrado, a denunciare le stesse identiche cose.

A questo punto, cari genitori e amici concittadini usiamo anche noi una famosa frase : “A VOI L’ARDUA SENTENZA“

 

Antonio DEL VECCHIO

Presidente del Consiglio 1° Circolo Didattico

 

 

 

Webmaster ciemmepi