Esche per topi: incoscienza o menefreghismo?

di LiberiamoMola

 

Non vogliamo fare alcun commento all'ennesima boutade ideata male e partorita peggio da chi sa chi...

Le immagini, scattate nella zona che va da Portecchia alla Capitaneria di Porto, parlano da sole e non c'è alcun bisogno di aggiungere altro... se non il volantino distribuito in grande quantità ai Concittadini dal nostro Vice Presidente.

 

A V V I S O

 

i cittadini ed i forestieri di passaggio che

 

nella mattinata di venerdi 4 maggio 2012 alle ore 9 circa mani delinquenziali hanno sparso pasticche velenose e fuorilegge sul lungomare di Mola ed in altre zone, soprattutto nelle aiuole.

 

Le pasticche, color rosa , di forma rettangolare, sono state buttate ovunque, in particolar modo sul pietrisco e sui cassoni del lungomare, dove giocano i bambini, portando spesso le mani alla bocca.

 

Questo uso incivile e criminale di sostanza velenose, dall'aspetto somigliante a gomme da masticare, è lo specchio fedele di personaggi ed ambienti che mettono in campo un arbitrario ed illegale strumento di aggressione alla salute di esseri umani ed animali. Soprattutto bambini, gatti e cani potrebbero restare letalmente avvelenati dall'entrata in contatto con simili armi subdole ed altrettanto letali.

 

SCHIFOSI DELINQUENTI MERCENARI dell'inquinamento!

 

Centomila volantini di denuncia verranno distribuiti sul lungomare di Mola, da giugno a settembre: affinché molesi e turisti conoscano cosa succede!

 

 Pino Castellana

 Mola di Bari, 5 maggio 2012

 

Le foto sono dei nostri Collaboratori

 

 

 

Webmaster ciemmepi