Mola affonda nel degrado - III parte

stavolta ad essere interessate sono le Scuole

   

Il degrado che ormai perversa incontrastato nel nostro Paese, non salva più niente e nessuno.

Ora sono le Scuole a subire l'apatia e l'immobilismo di un'Amministrazione molto distratta ai problemi della popolazione.

Riceviamo un'interpellanza consiliare dal Capo Gruppo del PLI al Consiglio Comunale, Matteo Ranieri. L'interpellanza è accompagnata da una documentazione fotografica che volentieri mettiamo a disposizionje dell'opinione pubblica, perchè abbia cognizione di come questa Amministrazione stia (mal)governando Mola.

Nel ringraziare Matteo Ranieri per il suo impegno civile a favore dei Cittadini, invitiamo il Sindaco a dare al più presto una risposta all'interpellanza, ma sopratturro, ad interveniren URGENTEMENTE, per porre fine allo stato di disagio degli Studenti, denunciato da Ranieri.

Tutti i Cittadini sono invitati a meditare sulle foto pubblicate.   

    

    

Gent.mo Direttore,

da ieri sono state sospese le lezioni nella scuola Dante in particolar modo
nella sua palestra per cadute di grossi calcinacci, il PLI ha documentato lo
stato dei luoghi e questa sera farà leggere l'interpellanza in allegato in
Consiglio Comunale.

Le alleghiamo anche le foto di tale situazione.

Sicuri di una Vostra collaborazione a rendere sensibile la opinione pubblica
e l'Amministrazione alle problematiche cittadine Le invio distinti saluti.


IL COORDINATORE DEL PLI

CIRCOLO DI MOLA DI BARI

MATTEO RANIERI

 

PARTITO LIBERALE ITALIANO

CIRCOLO LIBERALE DI mOLA DI BARI

INTERPELLANZA CONSIGLIARE DEL 04/11/2009

 IL PLI DI MOLA DI BARI, IN DATA 04/11/09, HA VISITATO LO STATO DEI LUOGHI DELLA SCUOLA MEDIA DANTE, RISCONTRANDO UN GRAVE STATO DI ABBANDONO E PRECARIETÁ NELLA TENUTA DELLA STRUTTURA, IL CASO PIÚ GRAVE LO SI EVINCE IN PALESTRA COPERTA OVE LA CADUTA DEI CALCINACCI METTE A RISCHIO RAGAZZI, PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE, OLTRE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE CHE OPERANO NELLA PALESTRA. VISTA LA GRAVE SITUAZIONE, IL PRESIDE PROF. NICOLA PASQUALE DE DONATO, SI É VISTO COSTRETTO A SOSPENDERE LE LEZIONI NELLA PALESTRA COPERTA, NONCHÉ SOSPENDERE L’AUTORIZZAZIONE AD OPERARE DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE CHE NE FACEVANO USO, PER TUTELARE L’INCOLUMITÁ DEI FREQUENTATORI, INOLTRE SI EVINCE GRAVI INFILTRAZIONI D’ACQUA ANCHE NEI PRESSI DI QUADRI ELETTRICI, IN ULTIMO E NON PER QUESTO MENO IMPORTANTE, NON SI PUÓ RITENERE CIVILE UNA PALESTRA DOVE FANNO LEZIONE CONTEMPORANEAMENTE SIA LE RAGAZZE CHE I RAGAZZI, NON CI SIANO DEGLI SPOGLIATOI UOMINI E DONNE, INFATTI I RAGAZZI SONO COSTRETTI A SPOGLIARSI IN PIENA PROMISCUITÁ. ALLA LUCE DELLA URGENZA, VISTO CHE ATTUALMENTE I RAGAZZI E I DOCENTI, SONO COSTRETTI A FAR LEZIONE ALL’APERTO FINCHÉ IL TEMPO LO PERMETTE, IL PLI DI MOLA

CHIEDE

COSA INTENDE FARE L’ASSESSORE BELLANTUONO, SPERO CON SOMMA URGENZA PER RISOLVERE IL PROBLEMA?

E CON CHE PROVVEDIMENTO?

  Il Coordinatore del PLI di Mola di Bari Matteo Ranieri

 

 

acqua infiltrata dopo la breve pioggia

altre infiltrazioni d'acqua

altre parti dove sono caduti i calcinacci

spogliatoi

infiltrazioni in corrispondenza dei contatori elettrici

palestra: calcinacci

palestra: calcinacci

calcinacci in procinto di cadere

              

Le foto sono di Matteo Ranieri

 

 

 

Webmaster ciemmepi