Accontentiamo le vostre richieste

di Clemente Pansa   

  

Un nostro Lettore del Blog, lasciando un commento nella sezione riguardante il grave problema dei numerosi casi di tumore a Mola, affronta una serie di problematiche molto interessanti che meriterebbero di essere trattate singolarmente.

Si va dal problema della "scomparsa" della fontanina, a quello del fortissimo inquinamento delle discariche abusive di cui molti sanno, ma di cui nessuno parla; per passare poi all'incertezza sui luoghi dove sia avvenuto lo smaltimento dell'amianto e finire al dilemma sulla fine delle "chianche" bianche rimosse dalle vie antistanti il vecchio Municipio; e poi ancora dall'abbandono a se stesse delle maggiori categorie produttive del Paese (Pesca ed Agricoltura) alla grande speculazione edilizia avvenuta negli ultimi anni; dai problemi della scuola "Tanzi" all'immobilismo delle Istituzioni di fronte a tali problemi. E per fortuna, come rileva il nostro Amico, c'è stato qualcuno che si è interessato alla questione, ma ci rimane l'amarezza, purtroppo, che costui non sia riuscito a diventare Sindaco, perché, vista la sensibilità dimostrata, fosse stato "il Primo Cittadino", probabilmente avrebbe stroncato sul nascere quei pericoli ripetutamente denunciati, accogliendo per tempo le numerosissime richieste di interventi avanzate dalla Preside.

E poi ancora... Eh, già, potremmo continuare a denunciare all'infinito altre innumerevoli circostanze , ma a cosa servirebbe? A nulla!

É il momento, invece, di dare un forte scossone a questo stato di cose e cercare di ribaltare una situazione ormai non più sostenibile, mandando a casa quegli amministratori che per anni hanno disatteso le aspettative dei Cittadini Molesi.

Il lavoro sarà lungo e faticoso perché, è ovvio, ci sarà molta resistenza da parte loro. A nessuno piace essere cacciato da una posizione dove si trova molto bene a suo agio!

É per questo che dobbiamo avere costanza e tenacia. La forza dei nostri desideri, dei nostri diritti e della nostra ragione, ci farà superare questo brutto momento. Solo così l'auspicio del nostro Amico, "Ce la faremo", si potrà presto avverare!

Proporremo presto altri argomenti nel nostro Blog per offrire spunti di riflessione e dare voce ai Cittadini che vorranno essere coinvolti, per questo li invitiamo sin da ora, tutti, a partecipare, a dire la loro.

Soprattutto vogliamo sentire la loro voce critica perché è attraverso le critiche che si migliorano i progetti; perché è attraverso i suggerimenti  di chi è rimasto per troppo tempo inascoltato che si può migliorare persino un'abitudine di vita.

Allora, coraggio, scrivete. Dite senza remore quello che pensate, anche rifugiandovi in un comprensibile anonimato. Senza alcun timore. Noi siamo qui per ascoltarvi.

Al nostro Amico, che ci chiedeva di pubblicare l'articolo sulla Riforma della Scuola e sul diritto allo Studio letto su un Settimanale online, diciamo che per questa volta, in via del tutto eccezionale, vista ancora l'attualità della tematica trattata, lo accontentiamo, ma per il futuro preferiremmo evitare di replicare quanto già pubblicato da altri, privilegiando la pubblicazione di articoli di prima mano dei nostri lettori.

Certamente saranno più utili alla nostra causa comune.

W MOLA e .... LiberiaMOLA quanto prima!

 

Webmaster ciemmepi